venerdì 25 luglio 2008

La scultura "classica" greca I, Policleto da Argo; V sec. a.C.

Già dal periodo severo gli scultori greci hanno come punto di riferimento la ricerca dell'equilibrio del corpo. Nel periodo Classico a raggiungerlo sono due grandi scultori: Policleto da Argo e Fidia.
Di policleto da Argo è rinomatissimo il Doriforo ovvero il portatore di lancia. La statua, a noi pervenuta tramite magnifiche copie marmoree romane (le statue greche erano di bronzo), è un esempio di equilibrio e perfezione anatomica, non a caso tutto ciò viene prima dell'opera di Policleto viene detta arte prima del Doriforo.

Iniziamo ad analizzarlo brevemente anche grazie ad alcune immagini.
L'equlibrio nasce dall'utilizzo di un Canone, un modo efficentissimo di dare le proporzioni a sculture o templi usatissiomo dai graci. Per Policleto la testa doveva essere 1/8 dell'intero corpo. Infatti se la testa è l'unità, il busto doveva essere 3 teste e le gambe 4; da qui 1+3+4=8. Il Doriforo, del 445 a.C. circa rispecchia perfettamente il canone e si dimostra quindi un' opera di perfezione.
L'atleta poggia sulla gamba destra (gamba portante), l'altra invece è leggermente flessa e spinta all'indietro. Consecutivamente il bacino si alza a destra e si abbassa a sinistra, e la spalla destra si abbassa mentre quella sinistra si alza come si può vedere dallo schema a lato.
Un'altra caratteristica scultorea è il chiasmo, dalla lettera chi graca che si scrive come una X. Come si nota dalla figura a destra sono uniti da lineeche si incrociano il bacino destro con la spalla sinistra e il bacino sinistro con la spalla destra. La prima linea unisce gli arti che compiono un azione, infatti la gamba è quella portante e il braccio si flette verso l'alto portando la lancia. La seconda linea unisce invece gli arti a riposo, infatti la gamba e rilassata come lo è il braccio.
Basate sul canone testa=1/8 del corpo e sul chiasmo, sono anche altre famose sculture di Policleto come il Diadumeno ovvero colui che si cinge la testa e l'Amazzone ferita entrambi posteriori al Doriforo

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti per il post, e riguardo al blog abbiamo avuto una idea simile! Guarda qua: www.a061.it

Ilenish ha detto...

Complimenti e grazie!! Cercavo appunti su questo argomento e questa pagina mi è stata d'aiuto :)